lunedì 12 novembre 2007

Lunedì

So che è un po' che trascuro i miei affezionati lettori e me ne scuso...cmq ho un paio di post in sospeso su argomenti interessantissimi (avoglia) che arriveranno presto, appena avrò tempo di scriverli...cmq, passo di sfuggita di qui per segnalare l'ascolto perfetto per il lunedì mattina, quando non si ha testa per nulla di troppo impegnativo e quello che serve è un adeguato sottofondo che possibilmente stimoli senza affaticare:


Il doppio cd live di Allevi è veramente meraviglioso, non ci sono cazzi.

3 commenti:

streghetta ha detto...

Se ne hai tempo, voglia e modo, leggi l'articolo che ha scritto per il "Rolling Stone" di settembre... è giusto qualche riga in cui parla di sè... ma fa riflettere...
Ciao...

Raibaz ha detto...

Mmm...di solito cerco di evitare la stampa così mainstream...mi fai tu un riassunto?

streghetta ha detto...

...racconta di come è stato solitario il suo percorso, di come egli sia un'anima diversa...e del suo tentativo di sfuggire a se stesso lavorando (seppur per poco) con Jovanotti...e di come infine si sia, fortunatamente, "arreso" al suo destino ed abbia seguito la sua unica vera strada...divenendo un pifferaio magico...