venerdì 18 gennaio 2008

Emicrania

Stamattina, in metro andando in ufficio, torna a farmi visita una piacevole presenza che non vedevo da un po': inizia con un dolorino dietro l'occhio sinistro e continua a crescere fino a rincoglionirmi nella maniera più assolita e a rendermi completamente fotofobico e fonofobico al punto che qualunque suono del mondo mi fa l'effetto di una martellata nelle palle...a questo punto sono ormai arrivato in ufficio e tutta la gente attorno a me che parla mi fa lo stesso effetto che farebbe se mi urlasse nelle orecchie da 10 cm...

Sono anch'io un membro della gioiosa famiglia degli individui soggetti a emicrania :)

Secondo Wikipedia, infatti, i miei attacchi di mal di testa hanno tutti i sintomi identificativi: dolore in un solo lato della testa, senso di nausea, fotofobia e fonofobia o dolore che peggiora col movimento.

Ovviamente quando sono in questa condizione sono del tutto improduttivo, per cui ritrovarcisi alle 9 di mattina di un giorno lavorativo non è proprio la migliore delle situazioni...tipicamente, riesco a riprendermi con un'ora di occhi chiusi e silenzio assoluto (che alla fine risulta in 15 minuti di sofferenza e 45 di sonno), ma un ufficio non è proprio il luogo adatto per dormire un'ora in silenzio...quindi, rapida corsa in farmacia e scatola di Lenidolor 100, suggerito dalla mamma via sms :)

Di solito gli attacchi di emicrania così hanno un'intensità che cresce col tempo, per cui dopo ormai 2 ore dall'inizio mi restava come unica altra alternativa sbattere la testa contro il muro fino alla cessazione di ogni possibile dolore...per fortuna il magico farmaco della mamma mi ha salvato, anche se ormai l'emicrania era così potente che mi ci è voluta qualche ora per riavermi del tutto...cmq, vista la comprovata efficacia del farmaco suddetto, mi sento di consigliarlo :)

Postilla clinica: pare che la causa scatenante degli attacchi di emicrania sia una dilatazione dei vasi cranici, dovuta tipicamente a squilibri ormonali (motivo per cui ne soffrono più le donne degli uomini...ok, faccio eccezione) o ad altri fattori esterni, e che quindi, tra le possibili cause scatenanti ci siano anche alcuni alimenti...tra questi, pare che gli agrumi siano riconosciuti come uno dei primi 4 trigger di emicrania...e io stamattina ho bevuto una spremuta di pompelmi a colazione...c'è caso che sia stato quello, quindi...anche se di solito mangio agrumi e bevo spremute in ottima quantità...boh!

2 commenti:

Elena ha detto...

Accidenti come ti capisco ... anche se a me, da un anno a me va un po' meglio perchè forse ho trovato qualcosa di omeopatico che me lo toglie (ma giro sempre con il "veleno" - come chiamo il brufen - in borsa)

Raibaz ha detto...

Eh infatti io mi sa che inizio a girare col Lenidolor nello zaino, è l'unica...però magari potrei provare anche il coso omeopatico, anche se avevo provato anni fa per altri problemi e non aveva avuto mica troppo effetto...