lunedì 23 giugno 2008

Turismo dietro casa

Uno dei luoghi comuni più triti sull'italia è che ovunque ti giri, trovi opere d'arte.

Come tutti i luoghi comuni, ha più di un fondo di verità, per cui ogni italiano che si rispetti ha, dietro casa, dei tesori artistici che ignora regolarmente per andare ad affollare le solite destinazioni, tipo Londra e Barcellona, dove ormai si sente parlare molto più italiano che a Milano, o Berlino in casi particolarmente underground.

Io che invece, modestamente, ho i miei agganci nel settore del turismo, ho la fortuna di andare a vedere dei posti clamorosi a mezz'ora di macchina da casa.

Ieri pomeriggio per dire, con l'ulteriore botta di culo delle condizioni climatiche perfette (una caldanza assassina) sono stato a villa Borromeo Visconti Litta, in quel di Lainate, a mezz'ora secca da casa mia.


La vera preggeria della villa, che è anche il motivo per cui la visita è consigliata in giornate roventi come ieri, si intuisce appena dalla foto qui sopra, in cui si intravede qualche zampillo d'acqua: in buona sostanza, per stupire i visitatori e come mero esercizio di buontemponaggine, gli antichi proprietari della villa (datata fine '500) l'hanno imballata di giochi d'acqua, spruzzini e fontaname assortito, azionato a sorpresa con un trucco che non vi sto a svelare.

Morale della storia, la visita guidata a villa Litta - 7 euroes con ottima guida volontaria - è un ibrido tra una "normale" visita guidata a una villa del '500 e una gita a Gardaland, soprattutto nello stato dei visitatori all'uscita, che va dal "2 gocce sulla camicia" al "fradicio come una zampogna"; ai solutori più abili è lasciato immaginare il mio stato a fine visita.


Bellissima villa con parco + spruzzi d'acqua a tradimento e conseguente lavaggio dalla testa ai piedi = gran pomeriggio.

Visita consigliatissima, soprattutto con un gruppo di amici sufficientemente distrutti.

2 commenti:

Alefkandro ha detto...

Interessante questo posto... ma non ho capito bene, posso andarci anche senza rischiare di essere bagnato a tradimento?
Sembra un bel posto, nei dintorni ci si può fermare anche per un picnic che tu ne sappia?

Raibaz ha detto...

Si volendo puoi anche farti tutta la visita guidata alla villa e uscire completamente asciutto...ma per me ti perdi più di metà del divertimento :)

Io lì attorno posti per un picnic non ne ho visti per cui non ti so rispondere...la villa cmq è praticamente nel centro di Lainate per cui subito vicino ci sono svariati barettini in cui penso ci si possa rifocillare, anche se non è ovviamente la stessa cosa di un picnic nei giardini della villa, che sarebbe il top ma non so se si può fare...