domenica 6 luglio 2008

Regali che contano

Fatto noto: fare un regalo non è mica così banale e dice un sacco su quello che pensi del destinatario.

Dice quanto il mittente aveva voglia di sbattersi a cercare qualcosa per te che lo ricevi e quanto il mittente ti conosca bene e sappia interpretare i tuoi gusti.

Ora, regalare un disco a un dj può sembrare una stronzata, visto che ne ha tanti, eppure ci sono poche cose al mondo che ci fa più piacere ricevere, perchè nella propria collezione ogni disco è associato a uno o più ricordi, e un disco regalato ne ha sicuramente di positivi.

Tra i dischi regalati che conservo con più affetto ci sono una copia di Higher state of consciousness di Wink, regalata (e firmata) da Etoy la sera del nostro primissimo party al Cantiere, praticamente la sera in cui è nato Beatbank e il primo disco di Naph, pure quello firmato, con tanto di dedica, ma soprattutto, fino a ieri, c'era questo:


Non c'entra assolutamente un cazzo con quello che suono, ma lo considero uno dei pezzi più pregiati della mia collezione, sia perchè è effettivamente un capolavoro che perchè è un souvenir di un viaggio a Londra di Silvia, il che, come detto, gli conferisce un valore ulteriore oltre a quello musicale e collezionistico.

Fino a ieri era lui il disco col maggior valore affettivo sui miei scaffali, ma da ieri è stato soppiantato da lui:


Dicevo che un regalo dice molto su chi lo fa: se qualcuno si sbatte a cercare delle copie intatte di un disco di 20 anni fa e non ne trova solo una, ma ne cerca pure un'altra perchè la prima non è perfetta, e poi ne cerca pure una terza perchè è un'altra versione con dietro un remix di Big Fun, beh...io non ho veramente parole, ecco.

(Che poi venerdì vado a sentirlo, Saunderson, e almeno una copia me la faccio firmare, così raggiungo il massimo possibile immaginabile del valore affettivo :))

8 commenti:

fede ha detto...

Ce l'ho anch'io! Ce l'ho anch'io!
E per venerdì quasi quasi...

Il mio disco più affettivamente pregiato non saprei indicarlo al volo, direi che se la giocano, tra i tanti, close to me dei Cure firmato da Robert Smith, e i remix di Jagaur firmati con dedica da Rolando..

Raibaz ha detto...

Beh ma a te non l'ha mica regalato Silvia, il mio vale di più :)

Cmq granpregio Close to me firmato, cazz...

fede ha detto...

rispondo qui al tuo ultimo tweeter:

cioè ieri sera ti sei visto american pie 2 anzichè quel capolavoro di A history of violence (di david cronenberg) su rai 3???!!!Folle!!!XD

Raibaz ha detto...

Eh ma ero teso perchè oggi avevo gli esami e mi serviva un film cazzone per rilassarmi :)

Silvia ha detto...

per averlo ho avuto un gran aiuto da naph (grassie), che oltre all' "occhio clinico" ci ha messo anche le postepay che non ho (pigrizia + odio verso gli sportelli)...e poi un pò di culo, recuperandone una copia da una sconosciuta nella quasi periferia milanese :D

cmq anche a me piace moltissimo, come mi piace saunderson, e vedere la tua faccia incredula coi lacrimoni stile cartone giappo è stato fantastico (quando ti ho regalato un vaso diciamo che non hai proprio reagito uguale :D )

cmq, ti conosco melgio di quello che pensi. E gongolo non poco per la riuscita di questo regalo :D

Fede, io voglio vedere il jaguaro firmatooooooo! fagli na foto e mandamelaaaaaaaa!

Raibaz ha detto...

Beh ma anche il vaso mi è piaciuto, eh, che credi :)

Solo che questo è probabilmente il regalo che mi ha fatto più piacere di sempre...perchè era il più mirato in assoluto...e davvero, non per modo di dire, non so come fare a ringraziarti abbastanza.

fede ha detto...

cercherò di vincere la pigrizia e upperò la foton ;)

Cmq vi invito già fin d'ora a passare da me il weekend della fiera del disco il prossimo novembre :D

Raibaz ha detto...

Eh io dovevo venire già l'anno scorso ma poi ero in menata con le partite dei bambini...

Cmq parlando di giaguari e di ricordi: io ovviamente del giaguaro ho due copie, che non suono praticamente mai per non rovinarle...la prima, originale su UR era nel mio primissimissimo ordine di dischi (all'epoca ordinavo in combutta con Plasma per smezzare le spese di spedizione :)), mentre i remix li ho su una ristampa discretamente fuffa, su 430 west...che però ha il valore affettivo di esser stata comprata a Gent, al negozio della Music Man, il giorno dopo l'I love techno 11, assieme ad altre perle tipo The man with the red face e Around the world e Musique dei Daft Punk :)