mercoledì 17 settembre 2008

Il capo mondiale del trash

Accade che in una giornata noiosa d'ufficio linki un video di Gigi d'Alessio a una tua ex-studentessa (don't ask).

Lei in risposta ti apre gli occhi su un intero mondo nuovo, quello del sottobosco dei cantanti neomelodici napoletani.

Il capo in assoluto è lui, Raffaello:





Il passaggio del secondo video, l'esibizione di Raffaello in uno stadio san paolo gremito, in cui la voce fuori campo dice "il pubblico lo acclama tanto, rimanendo sbalordito l'artista Raffaello" merita di diritto l'ingresso nell'antologia mondiale del trash di tutti i tempi, persino più dell'abbigliamento dell'"artista" Raffaello nel video di "Scivola quei jeans" ambientato in un ristorante deserto.

Questa è roba che a mai dire tv se la sognavano, eh.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

penso di non aver mai visto niente di più orrendo in vita mia...
-SPiKE-

Raibaz ha detto...

Tutta invidia la tua, moderatore :D

Elia ha detto...

non ci posso credere.... il top è l'operatore ferito a sangue ahahahahaah roba da pazzi!!!!!

questo va messo sul bxr...