martedì 23 novembre 2010

Orchestraibaz, puntata #63 - Romanticismi in metriche spezzate

Stasera puntata fatta di melodie, paddoni, atmosfere eteree e metriche un po' così zumpappà ratatataplan: addirittura, per partire, c'è della roba dubsteppeggiante, di quel dubstep che riesco a sopportare senza il bassone wa-wa ma con del groove, impersonata da Joy Orbison e da quella che è probabilmente la traccia più bella di tutto il dubstep oltre che una delle migliori del decennio secondo un po' tutte le classifiche dell'anno scorso.

Poi si passa ai quattro quarti, ma in maniera sempre un po' scazonte, restando su Burial per passare allo spezzato degli Underworld e a un semisconosciuto Spencer Parker su Buzzin' fly, intervallati dal sempre validissimo Chymera; poi si va un po' verso cose più dritte, passando per la minimale di classe di Art Bleek su Conaisseur e di Chordian su Soniculture che credo di aver comprato solo io ma che secondo me è un capolavoro e poi virare verso i paddoni detroitosi con un guru del genere come Shawn Rudiman.

E in un set coi paddoni vuoi non metterci Funk D'Void? Ovvio che no, e infatti eccolo lì, in una sua incarnazione recente sempre stupenda come solo lui sa fare, assieme al paddolone viaggiolone dei Lovebirds e alle melodie dell'unico Oni Ayhun decente.

Una piccola nota di costume: purtroppo stasera io e la mia signora eravamo in preda a un'intossicazione alimentare che mi ha un po' distratto, per cui non ci sono troppi virtuosismi tecnici e il finale è un po' di corsa visto che ho dovuto, per l'appunto, fare una corsa in un'altra stanza, ma per fortuna i dischi sono bellissimi e sono questi:

Joy Orbison - Hyph Mngo (Hotflush)
Burial - Archangel (Hyperdub)
Burial & Four tet - Moth (Text)
Underworld - Beautiful burnout (Renaissance)
Chymera - Arabesque (Tishomingo)
Spencer Parker - My angelic demons (Buzzin' fly)
Art bleek - Euphorized (Conaisseur)
Chordian - Closed eyes ep (Soniculture)
Shawn Rudiman - 7'' speed derailleurs (Neuton)
Lovebirds - Pad me (Kneedeep)
Funk D'Void & Pedro Galante - Safado (Electriksoul)
Oni Ayhun - Oar 003-B (Oni Ayhun)

Insomma, il set per fortuna è tutt'altro che una cagata, e per chi volesse risentirlo lo si scarrica da qui, mentre, al solito, questo è il feed RSS del podcast per esser sempre pronti a scarrricare le puntate nuove.

3 commenti:

PICCHU ha detto...

Pad me mi piace un tot

emiliano ha detto...

no, non cedere anche tu alla spezzatino dance, ti prego.. ;)

JIMMY ha detto...

via non c'è cazzi...la cassa spezzata mi fa cagare..fanculo il dub