martedì 8 novembre 2011

Orchestraibaz, puntata #91 - Pop divertente

Sta settimana sentivo il bisogno di smetterla di prendermi così tanto sul serio, con quelle cose impegnate e un po' intellettualose: certo, un sacco di classe, molto piacevoli in punta di fioretto, ma ogni tanto una bella sciabolata ci sta.

Anche perchè, diciamocelo: il panorama della dance un po' più mainstream e poppeggiante, ultimamente, è florido come non succedeva dagli anni '90 e anche senza scadere nell'obbrobrioso tipo "A far l'amore comincia tu" di questi tempi si riesce a suonare e ad ascoltare della roba un po' più facile senza doversi per forza vergognare come dei cani.

Tipo, il disco di Inna, "Sun is up", non sarà sicuramente nulla di rivoluzionario e avanguardista, anzi, visto che ha lo stesso giro di un grande classico del passato recente (vedere la riga successiva della tracklist per credere), ma si lascia ascoltare volentierissimo, come pure tutta la produzione di Totally enormous extinct dinosaurs, featured artist al SXSW di quest'anno e uno dei miei artisti "nuovi" preferiti (sì, è una richiesta ufficiale ai promoter italiani: me lo portate a suonare vicino casa, please?) assieme a Katy B, di cui ho già parlato in lungo e in largo, ai Nero e a Skrillex, che non scopro certo io ma che anzi fa il soldout ovunque vada.

E insomma, un po' di roba un po' più divertente ci stava tutta oggi, tipo il disco di Uffie e Pharrell Williams che qui da noi non si è cagato quasi nessuno quando è uscito, un paio d'anni fa, eppure è un autentico terra aria che lasciava presagire lo stato di grazia di Armand Van Helden che lo ha portato poi a sfornare, assieme ad A-trak, il più grosso tormentone degli ultimi anni, stato di grazia che si nota ampiamente anche nella produzione del primo singolo estratto dall'ultimo album di Dizzee Rascal, questo invece hittona a suo tempo.

Aggiungi una spruzzata di french touch che fa sempre allegria, un paio di dischi dei Faithless che anche loro è difficile suonarli in mezzo alle cose più impegnate ma sono sempre di livello altissimo, et voila, il gioco è fatto:

Faithless - Insomnia (Sony)
Totally Enormous Extinct Dinosaurs - Household goods (Greco-roman)
Nero - Must be the feeling (More than alot)
Inna - Sun is up (Do it yourself)
M.a.n.d.y. vs. Booka shade - Body language (Tocadisco rmx) (D:vision)
M.a.n.d.y. vs. Booka shade - Body language (Get physical)
Cassius - Feeling for you (Les rhytmes digitales rmx) (Astralwerks)
Les rhytmes digitales - Jacques your body (Wall of sound)
Uffie feat. Pharrell - ADD SUV (Armand van Helden rmx) (Ed Banger)
Dizzie Rascal - Bonkers (Dirtee stank)
Skrillex - Kill everybody (Mau5trap)
Pendulum - The island pt 2 (Ear storm)
Pendulum - The island pt 1 (Ear storm)
Faithless - Music matters (Pete Heller rmx) (Sony)
Katy B - Broken record (Rinse)

Per calarsi nell'atmosfera da Festivalbar del set di oggi ogniqualvolta vi aggradi, si può scarricare e risentire il set da qui, mentre per essere sempre aggiornati con le puntate nuove, qui c'è il feed RSS del podcast da incragnare nel vostro iTunes/Winamp/Google reader/quant'altro.

3 commenti:

ameanstoanend ha detto...

complimenti per il blog amigo, sono un novizio che sta cercando di avvicinarsi all'elettronica e penso che mi sarai molto utile.

keep on posting!

Anonimo ha detto...

Venerdì

Laurent Garnier pres. LBS @ Leoncavallo 8 euro

Raibaz ha detto...

@ameanstoanend, grazie, è un piacere :)

@Anonimo, ovvio :)