mercoledì 7 maggio 2008

Cocoon Compilation H

Ok, Sven Vath bollito, Cocoon etichetta commerciale, blablabla.

Esaurite le esternazioni diventate ormai di rito quando si parla di Cocoon, possiamo parlare dell'edizione 2008 dell'annuale scatolotto da 6LP colorati che a parole tutti schifano ma che poi gira e rigira lo ritrovi in un sacco di borse di dischi (magari in versione cd perchè 60 euro per lo scatolotto di vinili pare eccessivo).

Andiamo al contrario, prima la tracklist:

01 Cassy Britton - a Plea for Me
02 Joris Voorn - Deep Side of the Moog
03 Raudive - Tempo
04 Väth vs. Flügel - Trashbindance
05 Simon Baker - U
06 Len Faki - Death by House
07 Dubfire vs. Huntemann - Diablo
08 Tolga Fidan - Us and Them
09 Gui Boratto - Golden Axe
10 Efdemin - Float
11 Mark August - 3 of a Kind
12 Matt Star - Am I Dreaming

C'è la solita miscela di artisti di lungo corso, tipo Dubfire & Huntemann, che magari per la legge "meno per meno fa più" messi assieme fanno qualcosa di meglio delle cagate che fanno da soli, rispettivamente minimalate banali e scoreggioni clamorosi, o tipo Raudive e Len Faki da cui ci si può aspettare sia perle che porcate, quindi stimolano la curiosità.

Ci sono due dei newcomer più in vista della passata stagione, ossia Tolga Fidan e Simon Baker; mi aspetto molto soprattutto dal primo, di cui ho sentito un live set scaricato dal sito Vakant che merita veramente molto.

Devo ancora sentire le tracce (qui ci sono i prelisten, ma sono solo in realaudio :( ), ma quelle da cui mi aspetto di più sono quelle di Joris Voorn, che di solito non delude, e di Efdemin, che per me ha del potenziale da sleeper hit; ad ogni modo, quello che mi sento di poter affermare con un buon grado di certezza è che di solito le Cocoon Compilation hanno una massimo due tracce valide, e penso proprio che non sarà quella di papà Sven, che di solito fa cose al limite dell'imbarazzante.

Cmq, il 23 maggio al Cocoon a Frankfurt c'è il party di lancio della compilation con Voorn, Dubfire, Simon Baker e Matt Star...sarà un indizio per capire quali sono le tracce su cui punta forte Sven come possibili hit?

L'uscita ufficiale della compilation invece è prevista per fine giugno, quindi c'è ancora da aspettare un bel po' per averla sullo scaffale assieme alle altre...

(Fonte: ResidentAdvisor)

9 commenti:

federico spadavecchia ha detto...

Se ci mettessimo a giocare a trova l'intruso punteri su oliver oh aka raudive

che poi ormai le colleziono quindi comprerò pure questa...

Raibaz ha detto...

Io voto Boratto :)

(Ma chi cazzo è Mark August?)

federico spadavecchia ha detto...

beh non direi perchè il legame con gli artisti Kompakt è da un pò che c'è...

Marco Agosto pare essere qusto signore qui http://www.discogs.com/artist/Mark+August

Raibaz ha detto...

Vabbè allora se la metti sui rapporti tra etichette Simon Baker non è mai uscito su etichette del giro, e a voler fare i pignoli mi sa neanche Efdemin :)

federico spadavecchia ha detto...

il giochino non comporta solo le label ma qualsiasi legame.
I 2 siggnori sconosciuti o quasi sono le classiche nuove proposte che ci son su tutte o quasi le edizioni, mentre efdemin è il melodico del gruppo (come Holden ad esempio prima di lui nella e)

come vedi così è più divertente...

Raibaz ha detto...

Bah Efdemin mica è così neotrance, è molto più raffinato :)

La traccia melodica del pacco per me sarà quella di Voorn, o al limite quella di Len Faki che ancora non si capisce se vuol fare i pestoni o il neodetroit...

fede ha detto...

sono usciti i sample su decks (future vynil).

Dopo un ascolto al volo salvo efdemin, august e star gli altri per ora non mi han convinto...

Raibaz ha detto...

Devo ancora sentirli...cmq dai è normale che ci siano 2 massimo 3 tracce suonabili e il resto sia abbastanza fuffa, è sempre stato così :)

Raibaz ha detto...

Ok sto sentendo i prelisten in questo preciso istante:

La traccia di Cassy è molto carina

Quella di Voorn devo capire se si apre un po' e allora val la pena o rimane così tutto il tempo e allora è il massimo dell'anonimato

Raudive è un ibrido tra i drumcode nuovi più brutti e un electro coi peti

Vath e Flugel potrebbe avere del successo, ha le sirene :) (ed è cmq anni luce meglio tipo di Komm o della media delle tracce di Sven)

Simon Baker insignificante, ha preso gli stessi loop della sua traccia su Playhouse e li ha messi in un altro ordine

Len Faki electro orripilante, anche se mai quanto Dubfire e Huntemann che potevano intitolare la traccia "arrivano i pompieri cantando Mouth to mouth"

Tolga Fidan è LA traccia della compilation :) Bel groove e synthino ipnotico estivo, pare un Loco Dice più percussivo

Boratto non va il prelisten per cui non so dire :)

Efdemin è abbastanza noioso

Mark August con sto terzinato ridicolo si poteva anche lasciarlo nell'anonimato

Matt Star che si getta nella neotrance non è male, ma non credo la suonerei

Morale mi sa che non la compro, mi piace veramente solo la traccia di Tolga Fidan e potrei lontanamente suonare le prime due...per il giudizio definitivo cmq aspetto di sentire le tracce intere, soprattutto quella di Voorn che potrebbe rivelarsi un capolavoro o una traccia insignificante :)