mercoledì 13 ottobre 2010

Musica rumorosa tunz tunz

Dei Pendulum, l'ho già detto, mi piace che fanno un casino non indifferente, eppure hanno una sensibilità musicale non indifferente, come testimonia questa cover acustica fatta da uno sconosciuto che tecnicamente non è proprio ineccepibile ma come idea è mirabilissima:


1 commento:

emiliano ha detto...

guarda, colgo l'occasione di questo post per ribadire la mia idea sulle versioni acustiche, al pianoforte, con l'orchestra sinfonica di berlino o la filarmonica sestrese dei classici techno: sono cose noiosissime, e inutili..